PIZZA IN TEGLIA ALLA ROMANA - Impasto FACILE e PERFETTO

17:31



La pizza in teglia alla romana è un passepartout che, con pochi e semplici ingredienti, mette d'accordo tutta la famiglia e, grazie alla sua lunga lievitazione, è altamente digeribile.
Rimane più alta rispetto alla classica pizza proprio per la magiore alveolatura al suo interno e di conseguenza anche più croccante.
Insomma, buona come la pizza con le sembianze di una focaccia!

Per la ricetta che vi scriverò tra poco vi consiglio solo di armarvi di pazienza, perchè l'impasto ad alta idratazione sarà pronto dopo almeno 24 ore di riposo.


INGREDIENTI  per una teglia da forno

(io uso la placca che mi hanno dato in dotazione al suo acquisto)

  • 500 grammi di farina (io utilizzo la farina per pizza in teglia alla romana Pinsa for You)
  • 375 grammi di acqua ghiacciata
  • 4 grammi di lievito fresco (in alternativa 2 grammi di quello secco)
  • mezzo cucchiaino di zucchero
  • 10 grammi di sale
  • 10 grammi di olio EVO
In una ciotola abbastanza capiente mescolo la farina a 2/3 dell'acqua nella quale ho precedentemente sciolto il lievito e lo zucchero.
Inizio ad impastare finchè la maglia glutinica fa si che la l'impasto inizi ad essere omogeneo e compatto.
Lascio riposare per 15/20 minuti, dopodichè inserisco poco per volta l'olio, il sale e la restante acqua.
All'inizio la pasta si "romperà" ma abbiate fiducia, continuate a impastare finchè non ritornerà ad essere omogenea.
State tranquilli se vi risulterà moto morbida e quasi appiccicosa, trattandosi di un impasto ad alta idratazione è normalissimo.

Una volta che la mia palla è tornata ad avere una consistenza normale, la lascio riposare circa due ore a temperatura ambiente, avendo cura di coprire il recipiente con pellicola e un panno da cucina.

Dopo due ore vedrete già la magia in atto, l'impasto sarà quasi raddoppiato e inizieranno a vedersi i rimi buchini che diventeranno delle belle e grosse bolle!

Ora non vi resta che metterre tutto nel frigorifero e mi raccomando, non toccate l'impasto, lasciatelo chiuso o si disperderanno i gas del lievito.

Il giorno dopo, 3 o 4 ore prima di preparare la pizza, tirate fuori dal frigorifero l'impasto e preparate le palline (se preferite cuocere la pizza in teglie diverse) o l'intero se lo stenderete su un' unica teglia. 
Lasciate il tutto a lievitare ancora, vederete che ogni pallina raggiungerà il doppio del suo volume se non qualcosina in piu!

IMPORTANTE

Gli impasti ad alta idratazione, una volta stesi tendono ad appiccicare sul piano di lavoro, per cui vi consiglio di utilizzare lo Spolvero di Riso (o per lo meno una buona dose di farina) per evitare che questo avvenga.

Una volta che l'impasto è pronto a tutti gli effetti, basterà iniziare a lavorarlo, con delicatezza perchè è molto morbido, e adagiarlo infine sulla teglia, che io ungo con un filo d'olio.

La cottura, io uso forno statico, avviene in due tempi.
I primi 6-7 minuti con il solo impasto condito con pomodoro, olio e un pizzico di sale, dopodichè aggiugo i formaggi e li lascio sciogliere per altri 3 minuti.
Tutto con il forno al massimo.
Sforno e aggiungo altri ingredienti in uscita, salumi compresi.

Ovviamente, potrete cuocere tutti gli ingredienti insieme, ma in questo modo può variare la croccantezza che deve caratterizzare questo tipo di pizza.


                                      







                                                      

* Vengono utilizzati alcuni link di affiliazione, il che significa che potrei ricevere una commissione senza costi aggiuntivi per te, mi aiuta a creare più contenuti senza dover fare tanti articoli sponsorizzati e ovviamente questo aiuta a supportare il mio blog e mi permette di continuare a renderlo come piace a te. I miei contenuti non sono influenzati  da marchi, prodotti PR ricevuti, utilizzo di link di affiliazione o partnership di marchi. NON sono pagato o mi viene chiesto di utilizzare questi collegamenti.
    * Some affiliate links are used, which means that I could receive a commission at no extra cost to you, it helps me create more content without having to do so many sponsored articles and of course this helps to support my blog and allows me to continue to make it the way you like it. My content is not 100% influenced by brands, PR products received, use of affiliate links or brand partnerships. I am NOT paid or asked to use these links.

    You Might Also Like

    7 commenti

    1. Perfetta stratosferica e con ottimi ingredienti. Devo dire che sembra come quella della pizzeria accidenti complimenti.... Un risultato sensazionale

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Grazie sei troppo gentile (e anche un po' di parte 😉) ma è vero, il risultato è sensazionale

        Elimina
    2. Ma che bella e di sicuro squisita alla pizza non dico mai di no la mangerei sempre

      RispondiElimina
    3. Io AMO la pizza e questa dev essere davvero deliziosa! Grazie per la ricetta... sicuramente la preparerò in questi giorni!

      RispondiElimina
    4. ha un aspetto delizioso questa tua pizza, merito anche immagino di questa farina

      RispondiElimina
    5. Ciao personalmente ormai ho un appuntamento settimanale con la pizza ma uso lievito madre...impasto il mercoledì e cuocio il venerdì sera...devo provare questa farina!

      RispondiElimina
    6. Ciao io amo la pizza e ho sempre pazienza nel mangiarla e farla, buona la ricetta e il procedimento che voglio provare, grazie

      RispondiElimina

    Subscribe